Hai visto un re?

Ragazzi, librai, editori e biblioteche in festa a Milano da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre 2017.

haivistounre2017

E’ una festa sulla letteratura per bambini e ragazzi, e per tutti coloro che vogliono ritrovare il piacere di scegliere i libri e di leggerli insieme a loro.

Da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre 2017 nelle librerie indipendenti e nelle biblioteche di Milano ci saranno letture, laboratori, giochi e mostre gratuite per tutte le età, con incontri e spunti di discussione per aiutare gli adulti a scegliere meglio i libri per i ragazzi.

La festa riunisce tutti i soggetti che lavorano con i libri: librerie indipendenti, biblioteche del territorio, e un gruppo di editori, convinti che l’educazione alla lettura sia uno strumento di crescita che ha bisogno di relazioni forti. In collaborazione con il Comune di Milano.

Il programma completo della manifestazine è disponibile sul sito ufficiale www.haivistounre.it.

PlayDay quinta edizione

playday2017

PLAYDAY
27 maggio 2017 dalle ore 12.00 alle ore 24.00
Base Milano –
Via Bergognone 24, Milano
INGRESSO LIBERO

Sabato 27 maggio 2017, si terrà a Milano la quinta edizione di PlayDay, festival del gioco, giornata dedicata al gioco per tutta la famiglia. Le aziende di Assogiocattoli mettono gratuitamente a disposizione i loro giochi per una giornata da passare all’insegna del divertimento con mamma e papà. 12 ore di gioco e animazioni, dai grandi classici da tavolo alla realtà aumentata.

Il gioco in famiglia come percorso educativo
Il festival è espressione del progetto “Gioco, cibo per la mente”, che Assogiocattoli porta avanti come propria missione etica in collaborazione con Pepita Onlus attraverso la campagna “Non nasconderti dal gioco, nasconditi per gioco!”. L’iniziativa vuole sensibilizzare genitori, bambini e “addetti ai lavori” sull’importanza del gioco in famiglia come percorso educativo per imparare a rispettare le regole e creare i presupposti per una convivenza serena. Partendo da una dimensione ludica e creativa si può far riflettere sul valore del gioco come alternativa più costruttiva del “fare” insieme.

Giocattoli e animatori
Grazie alla collaborazione delle più importanti aziende produttrici e distributrici di giocattoli, associate di Assogiocattoli, saranno messi a disposizione del pubblico tantissimi giochi adatti a tutte le fasce di età, dai giochi da tavolo, alle costruzioni, ai giochi elettronici. Inoltre, grazie alla presenza di animatori esperti di giochi, i genitori potranno “imparare a giocare” con i loro figli condividendo un’esperienza unica sia dal punto di vista ludico che formativo.

Giocando si impara
Al PlayDay non ci saranno solo i migliori giochi da tavolo in commercio, da provare liberamente, ma anche una serie di iniziative collegate al mondo del gioco. Si potrà provare Quantum Race, la versione gigante di un gioco ideato dal fisico Fabio Chiarello del CNR che vi spiegherà in modo divertente le principali regole della fisica quantistica, oppure DROP, un gioco sviluppato dal Politecnico di Milano all’interno di un progetto europeo di sensibilizzazione all’utilizzo dell’acqua.

Alla scoperta di nuovi talenti
Il PlayDay sarà anche un’occasione unica per venire alla scoperta di nuovi talenti del game design e scoprire come il gioco sia parte integrante dei programmi di studio di scuole, istituti e università. Saranno presenti molti studenti che vi faranno provare le loro creazioni in anteprima assoluta. Giochi di strategia, “escape room” e anche giochi con “realtà aumentata”. Se tra di loro ci sarà il grande successo del futuro, voi potrete dire di averlo visto in anteprima.

A contatto con gli esperti
Il PlayDay è anche un’occasione per incontrare i professionisti del settore. Se volete un consiglio, se avete un’idea nel cassetto ma non sapete come presentarla, se siete curiosi di conoscere qualcosa di più della storia del gioco, troverete Spartaco Albertarelli, game designer professionista con oltre 30 anni di esperienza, al quale fare tutte le domande che desiderate.

Pepita Onlus
Le attività di gioco, coordinate dagli animatori di Pepita Onlus, prevedono diverse tipologie di gioco adatte a bambini e ragazzi, in un’ottica di inclusione sociale. Sono previsti giochi di imitazione, laboratori di modellismo, attività creative e ricreative, in cerchio e in movimento, guidate dagli animatori. Tutti potranno divertirsi.

Assogiocattoli è l’associazione italiana che raduna le imprese di addobbi e ornamenti natalizi, giocattoli, giochi e modellismo, articoli di puericultura. Nata nel 1947, l’associazione conta oggi 207 soci che rappresentano le principali aziende dei settori di riferimento. Attraverso il Salone Internazionale del Giocattolo, Assogiocattoli organizza ogni anno “G! come Giocare”, manifestazione che si rivolge ai bambini e alle loro famiglie con l’obiettivo di promuovere il giocattolo, inteso come strumento non solo ludico, ma anche formativo.

Per informazioni e modalità di partecipazione:
Assogiocattoli, Cinzia Forlani, tel. 02 39210458, info@playdays.it

IV Festival della Cultura Creativa

festival_cultura_creativa_2017

Il Festival della Cultura Creativa è stato ideato dall’Associazione Bancaria Italiana con l’intento di avvicinare i bambini e i ragazzi alla cultura stimolandone l’aspetto creativo.

Gli eventi legati al Festival sono presenti su tutto il territorio nazionale, ovunque vi sia una banca che collabora al progetto.

Le azioni creative durano una settimana e riguardano laboratori e altre attività culturali (concerti, visite a musei, riflessioni, e molto altro) in base al tema generale scelto ogni anno, che ogni banca (in collaborazione con scuole, associazioni e strutture locali) interpreterà secondo le specificità proprie e del territorio in cui opera. Per questa sua natura di territorialità, il Festival si caratterizza dunque per la molteplicità e la diversificazione delle esperienze e degli approcci, in un’ottica collettiva di ricerca, scambio e condivisione.

Il tema generale della IV Edizione, che si svolgerà dal 3 al 9 aprile 2017, è “Il buon viaggio – muoversi e crescere tra i sentieri dell’arte, della scienza e della creatività”. Più che la meta del viaggio, al centro della riflessione ci sarà il percorso fatto per raggiungere la meta. Un percorso fisico, mentale, concreto, fantastico, in solitario o in compagnia.

L’elenco delle città, degli artisti, dei libri, e delle banche legati al progetto è consultabile sul sito web ufficiale della manifestazione.

Museo Interattivo del Cinema di Milano

Il Museo Interattivo del Cinema (MIC), con sede a Milano nella ex Manifattura Tabacchi in Viale Fulvio Testi 121, gestito dalla Cineteca Italiana, offre occasioni di cultura e di svago per grandi e piccoli.

Visitare il MIC significa poter vedere film, sequenze, cartoons che erano rimasti chiusi per molti anni negli archivi della Cineteca, oggi resi finalmente accessibili al pubblico.

Una-vacanza-da-film-700x350

Famiglie e bambini possono scoprire la magia del cinema in una chiave nuova, divertente e istruttiva. Il Museo propone un ricco programma di proiezioni di film per l’infanzia e di workshop tenuti da professionisti, per avvicinare il pubblico di tutte le età ai mestieri e ai segreti dell’arte cinematografica.
E quando le scuole sono chiuse, vengono organizzati campus settimanali per aspiranti cineasti.

E’ possibile consultare la ricca programmazione sul sito web ufficiale del Museo mic.cinetecamilano.it/famiglie